Cerca
MINI Challenge 2020 Mugello

MINI Challenge 2020 Mugello

MINI Challenge 2020, secondo round al Mugello: Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T) al comando per la classe Pro.


Il circuito del Mugello, domenica 19 luglio, ha ospitato il secondo round del MINI Challenge: grande spettacolo e colpi di scena fino all’ultimo metro sia fra le John Cooper Works Pro che nella classe Lite, dove quest’anno si sfidano i giovanissimi allievi della MINI Challenge Academy, sotto l’occhio vigile del pilota di F1 Gianni Morbidelli. 

La griglia di partenza di gara 2 che inverte le prime otto posizioni rispetto all’ordine di arrivo di gara 1 ha offerto come sempre uno start concitato e movimentato. Scattato dalla prima fila, Cioffi (Fimauto by AC Racing Technology) vanifica però subito il suo vantaggio con un testacoda nelle prime curve e concluderà a ridosso della top ten. Una partenza fulminea invece spinge Gustavo Sandrucci (Maldarizzi Automotive by Melatini Racing) dalla quarta fila alla prima posizione: il due volte vincitore del MINI Challenge va subito al comando, ma non riesce a prendere un margine di sicurezza nei confronti dei suoi inseguitori, capitanati da Andrea Gagliardini (L'Automobile by Progetto E20 Motorsport), intenzionato a riscattare la penalità rimediata in gara 1 per un contatto. In terza posizione s’installa Roberto Gentili (M.Car by AC Racing Technology), ieri terzo al traguardo, che precede Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T) e Lorenzo Nicoli (Motorauto F.lli Nardoni by Progetto E20 Motorsport). Non riesce invece a partire bene Ivan Tramontozzi (Sarma by Progetto E20 Motorsport), che rimane un po’ invischiato nelle prime fasi, e anche Diego Di Fabio (Ambrosi by AC Racing Technology), campione in carica della classe Lite e ieri quarto al traguardo, perde terreno nella partenza concitata.

Nelle ultime fasi Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T) sfodera una grinta vincente e divora gli avversari, portandosi a ridosso del leader Gustavo Sandrucci (Maldarizzi Automotive by Melatini Racing). Senza alcun timore reverenziale verso il due volte vincitore del MINI Challenge, e protagonista anche di gara1 ieri al Mugello, Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T) sorpassa anche Sandrucci (Maldarizzi Automotive by Melatini Racing) e s’invola al comando.


Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T) taglia per primo il traguardo davanti a Gustavo Sandrucci (Maldarizzi Automotive by Melatini Racing) e Andrea Gagliardini (L'Automobile by Progetto E20 Motorsport), con Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) bravo a recuperare fino alla quarta posizione, davanti a Lorenzo Nicoli (Motorauto F.lli Nardoni by Progetto E20 Motorsport), partito ultimo e quinto sotto la bandiera a scacchi. Sesta piazza per Filippo Bencivenni (Emmeauto by Melatini Racing) davanti a Andrea Tronconi (Birindelli by Melatini Racing), con Daniele Pasquali (A.D. Motor by CAAL Racing), Massimiliano Ciocca (Autoabruzzo by Progetto E20 Motorsport) e Giorgio Amati (MINI Roma/Milano by Promodrive) a completare la top ten assoluta.

La rivincita è fissata fra meno di due settimane, nel weekend del 30 luglio-2 agosto, sul circuito di Misano Adriatico, con il secondo round del MINI Challenge.

Gallery

  • MINI Challenge 2020 Mugello
  • MINI Challenge 2020 Mugello
  • MINI Challenge 2020 Mugello
  • MINI Challenge 2020 Mugello
  • MINI Challenge 2020 Mugello
Sedi e contatti BMW MINI BMW Motorrad Toyota Maserati
Made in Web Industry

Loading...

Veicolo aggiunto ai preferiti
Abbiamo a cuore la tua privacy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.